Chi siamo

 

Il quartiere 4

Il comprensivo Piero della Francesca è situato nel quartiere 4, a Firenze.

Il Quartiere 4 di Firenze è quartiere innestato sulla via Pisana, statale che collegava e collega Firenze a Pisa, con una struttura di tipo rurale innestata in una modernizzazione che ha avuto un gran sviluppo negli anni 2000 con la creazione di un centro commerciale della Coop modernissimo, di un intero insediamento di case nuove e della linea uno della tramvia che ha cambiato dal 14 febbraio 2010 l’intera viabilità del quartiere. Inoltre è un quartiere ben noto a Firenze in quanto la realtà storica dell’Isolotto,con la vicenda di Don Mazzi,le numerose forme di associazionismo ,l’impegno sociale ne hanno fatto una vera e propria “punta di diamante” nell’ambito della società fiorentina.

Il quartiere ospita quindi una varietà sociale veramente composita dagli abitanti storici, alle prime ondate di immigrazione dal Sud-Italia, agli abitanti delle case INA (inaugurate dal Sindaco La Pira) e note per la loro architettura rispettosa, pur nell’ambito dell’edilizia popolare di una qualità di vita alta degli abitanti, ai palazzoni popolari di Via dell’Argingrosso, zona ancora negli anni 90 di emarginazione, alle ville sulle colline, alle villette medio–alto borghesi della zona di Legnaia e Soffiano, fino al campo nomadi del Poderaccio.

Un quartiere fra i più compositi ed eterogenei nell’ambito della stratificazione sociale e nel quale molte sono iniziative di alto livello di tipo socio culturale; ricordiamo in particolare che il contesto sociale in cui sono inserite le scuole del nostro Istituto Comprensivo, offre un tenore di vita complessivamente dignitoso perché correlato ad un adeguato sviluppo economico. 

 Tra le numerose proposte e i servizi offerti dal Quartiere 4, consultabili nel sito del Comune di Firenze, si trovano: servizi socio-sanitari, centri di aggregazione, centri di volontariato, la scuola di musica dell’Athenaeum fiorentino, l’Associazione musicale Landini, la Stazione di Confine, l’associazione Astronomi fiorentini, il Centro per l’alfabetizzazione Giufà, il cinema multisala Uci e il centro culturale il Kantiere. Recentemente, nel Quartiere 4, è stata costruita la nuova sede della BiblioteCaNova Isolotto che offre, alle scuole dell’Istituto, l’opportunità di partecipare a numerose iniziative e mette a disposizione il BiblioBus, servizio di biblioteca mobile, prestito libri e promozione della lettura; all’interno del complesso sono attive anche la nuova ludoteca La carrozza di Hans e il nuovo spazio giovani e musica Sonoria. Per la pratica dello sport, il Quartiere prevede convenzioni con le scuole del territorio in cui sono presenti le palestre per ospitare attività rivolte sia ai giovani, in orario scolastico ed extra-scolastico, che agli adulti in orario extra-scolastico. Esiste inoltre un centro per il dopo-scuola, il Ginepro, che è tenuto dalla parrocchia dove i genitori, dietro un piccolo contributo, possono mandare i figli a ripassare le lezioni ed acquisire un metodo di studio. Quindi il comprensivo è innestato in una realtà di quartiere  particolarmente viva ed elevata nella qualità.

Da sempre poi “la Piero”, come viene chiamato affettuosamente il Comprensivo, ha rapporti buoni con il Presidente del Quartiere Dott. Giuseppe d’Eugenio, rapporti che sono diventati veramente stretti con la nuova Dirigenza.

Plessi di Via Bugiardini :scuola primaria Bechi e scuola secondaria Piero della Francesca 

 Il Comprensivo presenta due plessi nello stesso edificio Piero della Francesca (sede direzionale) e Bechi rispettivamente secondaria di primo grado e scuola primaria;in Via Bugiardini 25 ,si trovano questi due plessi insieme alla sede Direzionale e la segreteria. Via Bugiardini ,pur essendo a ridosso del Viale Nenni è una via molto tranquilla,ove vi è comodità per il parcheggio. Per arrivare alla scuola è molto comoda la tranvia linea 1 che con la fermata  Nenni –Torregalli  rende raggiungibile la scuola  precorrendo il “Viuzzo delle case nuove “ in cinque minuti  Il grande giardino che completa la scuola viene sfruttato in tutte le stagioni ed è talmente grande che vi è un campetto da calcio, un semenzaio, un campetto da basket, la pista di salto in lungo, e si sta ragionando se ricavare anche due strisce d’orto.

A richiesta dei genitori si può attivare un servizio con una cooperativa, previo un pagamento contenuto, di accompagnamento a scuola per gli alunni che iniziano la prima classe della secondaria di secondo grado.

I plessi di  Piazza Dolci: scuola primaria Bechi e scuola secondaria Piero della Francesca

Poco distante, sempre come traversa di via Pisana (l’arteria antica del quartiere 4) e a ridosso di Viale Nenni (l’arteria moderna che congiunge con Scandicci, comune importante dell’area fiorentina), si trovano altri due plessi: la scuola dell’infanzia Ciari e la scuola primaria Don Milani, situate in una piazza tranquilla,ben accessibile ove vi è una buona possibilità di parcheggio . Piazza Dolci è vicina al quartiere di Legnaia, ma  anche a zone ancora tenuta a campagna . Questo fa si che le due scuole siano circondate da ampi e bei giardini, attrezzati  per l’infanzia con giochi ovviamente a norma  (scivolo,casetta…)  .

 Per arrivare alla scuola è molto comoda la tranvia linea 1 che con la fermata   Arcipressi rende raggiungibile la scuola   in cinque minuti. La vicinanza fisica fra la  scuola dell’infanzia e la scuola primaria permettono una migliore organizzazione per quei genitori che hanno figli  da accompagnare di età diverse.

Il plesso Rodari

L’ultimo plesso, appartenente all’Istituto, è una scuola dell’infanzia che si trova in una traversa di un’altra grande via di scorrimento che congiunge Firenze a Scandicci, via Baccio da Montelupo che corre parallela alla Via Pisana: la scuola dell’infanzia Gianni Rodari. Rispetto alle altre è pur sempre vicina in quanto Via Baccio da Montelupo corre parallela a Viale Nenni La traversa in cui si trova la scuola è una strada tranquillissima che termina con un parcheggio, l’edificio è circondato da un bel giardino (scivolo,casetta..)